Artigianato

San Gavino Monreale e lo Zafferano

L'oro rosso in tutte le sue varianti e molto di più. Non molto distante da Guspini: San Gavino Monreale, "Capitale d'Italia dello Zafferano" DOP

A pochi chilometri da Guspini si trova il piccolo comune di San Gavino Monreale, collocato esattamente nel centro del Medio Campidano. Un luogo incantato che, nel corso dei decenni, ha saputo anche reinventarsi da un punto di vista economico riuscendo, in primo luogo, a convertire la propria vocazione imprenditoriale.

Proprio così: infatti San Gavino Monreale è stato, per molto tempo, un sito importantissimo in ambito industriale grazie alle attività di fonderia dei materiali non ferrosi.

Poi, come accennato sopra, la città ha impresso una svolta al proprio destino, divenendo in pratica la capitale sarda dello zafferano, anzi, a dirla tutta: capitale italiana! Si, esattamente: in questo luogo viene coltivata la spezia rossa per antonomasia. Non solo un prodotto di eccellenza assai apprezzato nel mercato alimentare - tanto da vedersi riconosciuta l'assegnazione del marchio DOP - ma anche volano fondamentale per lanciare stabilmente il turismo nella zona.

Infatti ogni anno a San Gavino Monreale viene allestita una sagra molto ambita da curiosi, turisti ed estimatori dello zafferano dal quale si estrae l'oro rosso. Oddio, forse definirla sagra è un po' riduttivo visto che durante il periodo preposto alla manifestazione convergono in questo angolo di Medio Campidano cultori del fiore violaceo provenienti addirittura da differenti paesi europei.

Insomma, presenziare alla Mostra Mercato Regionale dello Zafferano è un'esperienza imperdibile sia per il palato, grazie alle numerose occasioni di degustazione all'interno degli stand, che per meglio conoscere la filiera produttiva di questa vera e propria risorsa locale.

Vuoi lasciare un commento?

Compila i campi per lasciare un commento. Il commento verrà pubblicato dopo l’approvazione del moderatore.